Ernesto Ferrero

Primo Levi: un'antologia della critica

Da anni l’opera di Primo Levi si è affermata nelle valutazioni della critica e nell’afetto dei lettori –i suoi veri scopritori- come una delle più significative del Novecento. Un’opera che è andata ben oltre l’eccezionalità di un evento mostruoso. Per continuare ad affrontare lucidamente, con la stessa altissima tensione etica e conoscitiva, la domanda fondamentale: è questo l’uomo?

Levi non solo testimone insuperato e antropologo attentissimo, ma soprattutto grande scrittore, sia nelle pagine che attingono alla memoria che in quelle più libere e fantastiche: l’analista della “zona grigia”, il narratore della felicità del lavoro creativo e di profetiche fantasie tecnico-scientifiche, il romanziere della ritrovata identità ebraica, l’enciclopedista curioso e divertito, il linguista, lo zoologo, l’affabulatore. Levi maestro dello scrivere chiaro. Levi che “ha sempre una parola in più degli altri scrittori”.

In mancanza di una monografia complessiva, quest’antologia raccoglie gli scavi critici più autorevoli e persuasivi, capaci di sollecitare nuovi approfondimenti. I fondamentali saggi di Cesare Cases, Pier Vincenzo Mengaldo e Cesare Segre si accompagnano a valutazioni d’insieme e sondaggi specifici e a una nutrita storia della fortuna critica.


Indice

Ernesto Ferrero, Introduzione

L’ordine e il caos

Cesare Cases, L’ordine delle cose e l’ordine delle parole
Francesca Sanvitale, In margine a un incontro di Primo Levi con gli studenti di Pesaro
Giovanni Tesio, Primo Levi tra ordine e caos
Claudio Magris, Ma questo è l’uomo

I libri

Cesare Segre, Lettura di “Se questo è un uomo”
Alberto Cavaglion, Il termitaio
Cesare Segre, I romanzi e le poesie
Giuseppe Grassano, La “musa stupefatta”. Note sui racconti fantascientifici
Cynthia Ozick, Il messaggio d’addio
Franco Fortini, L’opera in versi

La lingua

Pier Vincenzo Mengaldo, Lingua e scrittura in Primo Levi

L’eredità ebraica

Stefano Levi Della Torre, L’eredità di Primo Levi
Paola Valabrega, Primo Levi e la tradizione ebraico-orientale
David Meghnagi, Primo Levi e la scrittura

La fortuna critica

Ernesto Ferrero, La fortuna critica

Testimonianze

Noberto Bobbio, Primo Levi, perché
Massimo Mila, Il sapiente con la chiave a stella
Giulio Einaudi, Primo Levi e la Casa editrice Einaudi

Nota bio-bibliografica

Dettagli

Editore: Einaudi
Anno: 1997
Pagine: 413

Acquista

Indice