Ernesto Ferrero

Biografia breve

Bio estesa

Ernesto Ferrero, torinese, ha lavorato a lungo nell’editoria, e dal 1998 è direttore editoriale del Salone internazionale del libro di Torino. Tra i suoi libri, i romanzi N. (Premio Strega 2000), L’anno dell’Indiano, La misteriosa storia del papiro di Artemidoro, Disegnare il vento. L’ultimo viaggio del capitano Salgari (Premio Selezione Campiello 2011), l’apologo Storia di Quirina, di una talpa e di un orto di montagna (2014, con le illustrazioni di Paola Mastrocola) e una biografia di Barbablù, tutti presso Einaudi; il libro di memorie einaudiane I migliori anni della nostra vita (Feltrinelli, 2005), e Primo Levi. La vita, le opere (Einaudi 2007).
All’età dell’Impero ha dedicato anche il monologo teatrale Elisa (Sellerio, 2002) e la curatela del volume di Betsy Balcombe, Il mio amico Napoleone. Memorie di una ragazza inglese a Sant’Elena (Mondadori, 2007 ).
Traduttore di Flaubert, Céline e Perec, scrive su “La Stampa” e sui maggiori quotidiani italiani.

 

Mi trovate qui


Nessun appuntamento in programma

Libri

Siti utili